Categorie

  • Nessuna categoria

Chiesa di San Nicola

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIN
  • Pinterest
Share
Tagged in
Description

CHIESA DI SAN NICOLA

La chiesa parrocchiale, dedicata a San Nicola di Bari, si trova al centro del paese, vicino al Municipio, tra Piazza Indipendenza e il sagrato. Fu edificata probabilmente nel XVII secolo, sulle rovine della cappella dell’antico cimitero del paese, allora ubicato in un vicino spiazzo sottostante (dove oggi si apre Piazza Bingiggedda). Prima di essere intitolata a San Nicola, la chiesa era dedicata a San Pietro, come ci rivela l’abate Angius che, durante il sopralluogo effettuato nel 1833, rimase colpito dalla povertà degli ornamenti: “La chiesa parrocchiale è sotto l’invocazione di S. Pietro apostolo - scrive l’Angius - niente vi ha che sia degno di essere rimarcato nel materiale di questa chiesa, e negli ornamenti; anzi è di questi affatto priva, e scarseggia dei sacri arredi di maggior uso. Il cimiterio le è contiguo, in modo però che resta fuori dell’abitato”.

Le caratteristiche architettoniche interne sono state notevolmente modificate da un intervento di ristrutturazione apportato del 1966-67, pensato con l’obiettivo di creare un vasto ambiente unico per l’assemblea dei fedeli. L’antica connotazione barocca resta nella sacrestia, nel coro, nelle cappelle laterali e nelle tre cupole, più volte ristrutturate nel rivestimento esterno. Di notevole pregio sono i due leoni marmorei, databili alla fine dell’Ottocento (posizionati nei pressi dell’altare maggiore), e l’altare marmoreo del transetto destro, opera di un marmoraro cagliaritano, Andrea Ugolini, molto apprezzato in tutta l’Isola nella seconda metà del XIX secolo. Molto interessante l’iscrizione in latino del 1877 (posizionata sopra l’acquasantiera nei pressi del portone principale) che ricorda la cerimonia di intitolazione della chiesa a San Nicola di Bari, il santo patrono del paese (che tradizionalmente si festeggia il 6 dicembre e, da alcuni anni, anche nella seconda domenica di maggio) ad opera dell’allora Vescovo della Diocesi d’Ogliastra Monsignor Paolo Maria Serci Serra. Che San Nicola fosse molto amato dai baunesi è testimoniato anche dall’Angius, il quale annotava che “la principale festa, che si celebri con molta frequenza dai circostanti paesi, è in onore di s. Nicolao vescovo di Bari”. Notevole il dipinto “La Circoncisione di Gesù”, del 1601, opera del pittore manierista ogliastrino Andreas Lusso, nato a Ilbono, e residente a Lotzorai, attivo tra la Sardegna  centrale e il sassarese nel tardo Cinquecento e fino alla sua morte nel 1627. La tela fu ritrovata nel 1963 arrotolata in un angolo della casa parrocchiale: stava lì da quando era parroco di Baunei il Canonico Don Giuseppe Sanna.

Info
copyright